Bandi

Scatti per i Volontariato a Biella e Vercelli

banner_scattisolidarieta_banner 380

.

Il Csv dal 1° gennaio diventa CTV (Centro Territoriale Volontariato), è un effetto del calo drammatico dei fondi per il Volontariato e del progetto di eliminazione delle province. Il nuovo organismo vedrà insieme Biella e Vercelli. Una trasformazione che sta impegnando a fondo le due organizzazioni oggi distinte. Nasce in questo contesto forse il primo progetto che possiamo considerare espressione del nuovo organismo. «Scatti di solidarietà 2014», un contest fotografico sul tema della solidarietà e del volontariato aperto a tutti i fotografi professionisti e non professionisti attivi nei territori di Biella e Vercelli.

Ogni fotografo partecipa con un massimo di tre immagini (vd. sezione ‘Formati e specifiche tecniche’) e tutti gli scatti in gara vengono pubblicati sulla nuova Fan Page CTV – Centro Territoriale Volontariato www.facebook.com/centroterritorialevolontariato, che è stata attivata per l’occasione.

Gli scatti devono rappresentare ambiti e situazioni inerenti al mondo della solidarietà, del volontariato, dell’impegno sociale e, in senso ampio, a tutto ciò che è riconducibile al Terzo Settore.

Nel seguito il bando completo (continua…)

I sogni possibili che possono realizzarsi

Logo i sogni possibili

.

Quante volte avete pensato a un progetto per la vostra vita che poi non avete realizzato? Ora potrete provare a riformularlo grazie a un interessante concorso letterario: “I sogni possibili” promosso da PerFormat, PerFormat Salute e Sidebook editore. Obiettivo del concorso è raccontare, con una storia di fantasia o un evento reale, il valore del sogno inteso come progetto per dare una svolta alla propria vita e a quella degli altri. Anche se è ancora solo, appunto, un “sogno”. Chiunque può partecipare, non ci sono tasse di partecipazione, unico vincolo non superare le sei cartelle di 1800 caratteri. I miglioti venti lavori saranno pubblicati in antologia.

Per ogni dettaglio scaricate il bando.

_I SOGNI POSSIBILI_

La Voce dei bambini Korczak cerca nuovi redattori

La home page del sito del  Giornale dei Bambini

La home page del sito del Giornale dei Bambini

La “Voce dei bambini” è oggi l’unico giornale scritto da bambini ed è promosso da una benemerita associazione vercellese, da decenni in prima linea nell’educazione e nel coinvolgimento dei più piccoli, l’associazione Janusz Korczak. Il giornale si può vedere sul sito www.la voce dei bambini.altervista.org

Ora il sodalizio indice un bando di concorso per dieci giovani giornalisti finalizzato all’integrazione della redazione del giornale. La Redazione è situata in Vercelli, via F.lli Garrone n. 20, presso la sede culturale dell’Associazione.

Il concorso si intitola: “Ti racconto una fiaba”, è rivolto a bambini e bambine dai 6 ai 10 anni che sono chiamati a raccontare una breve fiaba (esempio di 30 righe) che potrà anche essere corredata di illustrazioni. Scadenza il 30 giugno. Di seguito è possibile scaricare il bando con le modalità.

bando_korckzak

Corso di europrogettazione per il no profit

bandiera europa

.

Riceviamo e giriamo all’attenzione dei responsabili delle Onlus vercellesi un annuncio riferito a corsi di progettazione europea dedicati. Si tratta di un’offerta commerciale e dunque va vagliata con attenzione, mettendo in conto che ci sono dei costi. La pubblichiamo comunque perché c’è sempre poca informazione su questi benedetti fondi europei… In attesa (utopia?) che si aprano sportelli pubblici per istruttorie gratuite…

Ecco il testo del comunicato: Dopo il successo delle prime cinque edizioni, Futura Europa ripropone 
il nuovo corso di Europrogettazione 2014 – 2020 destinato al personale degli 
enti e associazioni NO-PROFIT. Nelle tre giornate di formazione – 29 maggio, 12 e 23 giugno – verranno presenti 
i nuovi programmi europei 2014 – 2020 con particolare riferimento ai settori delle 
politiche sociali, delle politiche giovanili, della cultura, delle politiche 
ambientali, della formazione professionale, delle politiche scolastiche 
e degli scambi e la cooperazione tra enti e organizzazioni a livello europeo.

Tutte le informazioni, il programma dettagliato e il modulo di iscrizione su: 
http://www.futuraeuropa.it

Volontari in carcere: un corso per diventarlo

La conferenza stampa del corso "Entra in carcere". Da sinistra: Silvia Botta (Uepe Vercelli), Tullia Ardito (direttrice Casa Circondariale di Vercelli), Emanuela Surbone del Csv che ccordina il progetto, a destra Mirella Casalone della San Vincenzo

La conferenza stampa del corso “Entra in carcere”. Da sinistra: Silvia Botta (Uepe Vercelli), Tullia Ardito (direttrice Casa Circondariale di Vercelli), Emanuela Surbone del Csv che ccordina il progetto, a destra Mirella Casalone della San Vincenzo

Il Carcere è un luogo di pena… è un’ovvietà ma non deve essere un luogo disumano, perché non dimentichiamo mai che dietro la detenzione ci dovrebbe essere sempre un percorso per diventare una persona diversa e tornare nella società a pieno titolo. Sappiamo però che le Carceri italiane sono state oggetto anche di reprimende internazionali perché le condizioni di vita non sono certo ideali. Con il decreto “svuota carceri” e anche con la recente revisione della legge sulle droghe leggere, la situazione è oggi migliorata. La casa circondariale di Vercelli, ad esempio, che qualche mese fa oscillava tra 350 e 370 detenuti, raggiungendo anche tre persone per cella, oggi è a quota 300. Si respira di più, ma si è ben lontani dall’optimum. In questo contesto il ruolo del Volontariato è prezioso, ma i volontari non sembrano bastare mai. Per questo la San Vincenzo vercellese, la stessa Casa Circondariale e l’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna), hanno promosso “Entra in carcere!”, un corso per aspiranti assistenti volontari penitenziari e dell’esecuzione penale esterna. Sono sei incontri in programma al Csv di Vercelli (che fa da coordinamento per l’iniziativa) in corso Libertà, 72 dal 10 aprile al 19 giugno. (continua…)

Nuovo corso per volontari Cri

Il logo della Cri di Vercelli

.

Periodicamente la Croce Rossa Italiana promuove corsi di formazione per chi desidera impegnarsi nel non facile ma essenziale compito di soccorrere il prossimo. Diamo conto di un nuovo “bando” per un corso base rivolto ai “principianti”, con un incontro a breve per chi è interessato a spendere un po’ del suo tempo in questa nobile attività. Gli iscritti sono già diversi, dunque chi è interessato farà bene a sbrigarsi.

Il corso sarà presentato Lunedì 4 Novembre, alle ore 20,30 presso la sede del Comitato CRI di Vercelli, in Via Gioberti 53, durante un incontro in cui verranno illustrati il calendario e gli argomenti delle lezioni.

Durante le varie lezioni, verranno, quindi, illustrate tutte le attività della Croce Rossa, come il sostegno agli emarginati, la promozione della salute, i progetti socializzanti rivolti ai giovani, la protezione civile, l’aiuto agli indigenti…per far conoscere i tanti e diversi aspetti del fare volontariato in CRI. Ultimato il corso di accesso, dopo un breve tirocinio, chi sarà interessato, potrà proseguire con i successivi percorsi formativi che permettono, tra le altre cose, di effettuare servizio in ambulanza.

Per informazioni: 0161 213309, cp.vercelli@cri.it

 

Lavoro e speranza al Ferrante Aporti di Torino

Un'immagine relativa al corso per pasticciere specializzato nel cioccolato

Un’immagine relativa al corso per pasticciere specializzato nel cioccolato

La cooperazione sociale di tipo B è nata per dare a tutta una serie di categorie svantaggiate la possibilità di entrare nel mondo del lavoro, poi è venuta la crisi e tutto si è complicato. Ecco perché è molto importante e salutiamo con vero piacere il progetto di cui diamo notizia in breve e che riguarda in particolare un’iniziativa rivolta ai giovani detenuti e dunque particolarmente importante nel percorso di riabilitazione di chi ha sbagliato ma ora ha una concreta possibilità di riscatto e di maturazione umana e professionale.

È stato presentato oggi, martedì 29 ottobre, presso l’Istituto Penale per Minorenni “Ferrante Aporti” in Via Berruti e Ferrero 3 a Torino, il progetto ‘Spes@Labor’, realizzato dalla Cooperativa Sociale Le Soleil, insieme a Spes e a Comunità Murialdo, nell’ambito del “Bando UniCredit Carta E – Strategie di coesione sociale per i giovani” promosso da UniCredit Foundation, volto al reinserimento di giovani detenuti all’interno del tessuto sociale, attraverso interventi di inclusione lavorativa e professionale. Nel corso dell’incontro sono intervenuti: Serenella Pesarin, Direttore Generale del Dipartimento Giustizia Minorile, Antonio Pappalardo, Centro Giustizia Minorile, Gabriella Picco, Direttore dell’I.P.M. “Ferrante Aporti”, Elide Tisi, Vice Sindaco di Torino, Maurizio Carrara, Presidente di UniCredit Foundation, Giovanni Forestiero, Responsabile Nord Ovest di UniCredit, D. Danilo Magni, Direttore Opera Torinese del Murialdo, Nadyr Duroux, Capofila del progetto ‘Spes@Labor’ della Cooperativa Sociale Le Soleil. (continua…)

Torna all'inizio