Santhià

Home care per dipendenti pubbliche amministrazioni

Logo Comune Vc + Inps

.

Gli utenti dell’Inps gestione dipendenti pubblici non autosufficienti del nostro territorio saranno “gestiti” dal Comune di Vercelli per quanto attiene Progetti Innovativi e sperimentali di Assistenza Domiciliare del Progetto Home Care, per cui il settore Politche Sociali  è stato accreditato quale Ambito Territoriale Sociale. L’estensione territoriale vale per il Comune di Vercelli e quelli convenzionati: Albano Vercellese, Arborio, Asigliano Vercellese, Borgovercelli, Caresanablot, Casanova Elvo, Collobiano, Desana, Formigliana, Greggio, Lignana, Olcenengo, Oldenico, Prarolo, Quinto Vercellese, Rive, Ronsecco, Sali Vercellese, Tricerro, Tronzano, Villarboit, Villata, Vinzaglio e anche tutti i Comuni che fanno capo al Consorzio Cisas di Santhià.

Nel seguito tutte le indicazioni sugli aventi diritto e sulle condizioni offerte a chi volesse accedere a questa formula di assistenza per persone non autosufficienti. (continua…)

Vivere il territorio con il “teatro Camminante”

La comitiva di "camminanti" che ha preso parte all'iniziativa

La comitiva di “camminanti” che ha preso parte all’iniziativa

Diamo conto ancora una volta di una valida e simpatica iniziativa di un gruppo di associazioni del santhiatese: “La Voce”, “Compagnia dell’Armanca” e “Sbiriulà” che hanno trovato il modo di regalare ai tanti convenuti una giornata di “viaggio nel passato”, dando corpo e voce a personaggi un tempo reali e a consuetudini appartenute al “mondo piccolo” vercellese di un tempo. Un modo attivo di salvaguardare la memoria, recuperando non solo le nozioni e la storia, ma anche lo spirito di un tempo in cui non c’erano né TV né social… in cui solo pochi privilegiati potevano permettersi di non muoversi a piedi… La modalità di una camminata con soste in luoghi simbolici per brevi ma emozionanti rappresentazioni è stato il modo migliore per farlo.

Nel seguito il resoconto dettagliato dell’iniziativa. (continua…)

Poetiche Armonie a Santhià, chiusura con Ugo Nespolo

L'artista Ugo Nespolo chiuderà la rassegna di Poetiche Armonie il 4 luglio

L’artista Ugo Nespolo chiuderà la rassegna di Poetiche Armonie il 4 luglio

“Poetiche Armonie” è una rassegna che si va chiudendo a Santhià dopo una serie di iniziative di altissimo livello, basti dire che l’ultimo acuto sarà il 4 luglio con Ugo Nespolo, che è l’artista italiano più conosciuto ed affermato al mondo: sua ad esempio la mostra per i 60 anni di Rai al Vittoriano di Roma e fino all’altro giorno alla triennale di Milano. Il vulcanico artista, che a Santhià è di casa, intratterrà il pubblico sul “numero aureo” e sarà disposizione per rispondere a domande sulla sua multiforme arte.

Info Riseria Molinaro 0161.930938 Renzo Bellardone 339.3978165

Intanto lo scorso venerdì 20 giugno alla Riseria Molinaro, spazio a una commedia brillante, gradita dal pubblico, visto che la sala era colma all’inverosimile, prima della rappresentazione Ennio Cobelli ha introdotto l’eclettica artista Lidia Acquaviva (pittrice, costumista, scenografa) che ha commentato la sua espressione artistica ed i colori che ama usare, trattando in particolare i vari “toni di grigio”.

 

 

La Compagnia teatrale di Carisio al termine della commedia "Promessi quasi sposi"

La Compagnia teatrale di Carisio al termine della commedia “Promessi quasi sposi”

Dopo i doverosi ringraziamenti, in particolare ai favolosi Gabriella ed Enrico Molinaro che dedicano ogni risorsa possibile a questa iniziativa tendente a ravvivare la vita cittadina, Renzo Bellardone (in rappresentanza della Voce) ha presentato ironicamente la Compagnia teatrale di Carisio che ha presentato “I Promessi quasi Sposi”, una gustosa parodia del capolavoro manzoniano. Merito agli interpreti che sono: Agostino Bosco (il Griso), Andrea Ruffaldi (domestica Azzeccagarbugli e oste), Antonio De Liso (Innominato), Aurelio Cristanelli (Don Rodrigo), Beatrice Pasquino (Lucia), Clara Bosco (Perpetua), Davide Pasquino (Azzeccagarbugli, uno dei bravi), Elena Bosco (una comare), Ernesto Ratti (Nibbio e bravo), Gianfranco Morin (bravo), Lorena Bruno (Monaca di Monza), Luca Posillipo (Fra Cristoforo), Lucina Fanchi (Agnese), Nicoletta Boraso (una comare), Paolo Nava (Renzo), Stefania Vedda (una comare), Patrizia Tomatis (factotum dietro le quinte), Marzio Erbari (Don Abbondio). Li vediamo nella foto insieme a Molinaro e Renzo Bellardone.

A Santhià Un Mundialito social

Logo mondiali calcio 2014

.

Si sa… il calcio, quando la nazionale gioca ai Mondiali, diventa il più grande collante dell’identità nazionale, un momento in cui si dimenticano appartenenze ideologiche e campanilismi.

Con questo spirito il Gruppo Partecipazione Giovani del Comune di Santhià, animato dall’Associazione Itaca, promuove “El mundialito”!

E’ un’iniziativa che i giovani del gruppo hanno ideato e progettato insieme per diversi mesi, progetto che è poi stato fatto proprio dall’amministrazione comunale. Nei giorni 14, 20 e 24 giugno, nella centrale piazza Zapelloni, sarà allestito un megaschermo che consentirà di tifare tutti insieme per l’Italia ai mondiali di calcio.

Per la prima data, il 14 giugno, dalle 21, si aspetterà la partita sfidandosi ad un torneo di calciobalilla e di rigori, ci sarà anche la possibilità di mangiare ad uno dei migliori paninari della zona e quindi preparare il proprio trucco e gli striscioni. Si arriverà quindi insieme belli carichi al fischio di inizio della partita di debutto contro  l’Inghilterra.

Per le date successive, invece, l’appuntamento è per le 18, in corrispondenza del calcio d’inizio e la festa proseguirà alle 20 con la cena in piazza proposta dalla Pro Loco.  Il calcio unisce la comunità in un “tifo” gioioso e sportivo.

In occasione della manifestazione, il Gruppo Partecipazione Giovani, animato da Francesca Corradini e Gabriele Cortella di Itaca, continuerà a coinvolgere i coetanei nella progettazione di altre iniziative. Tutti potranno contribuire.

La Voce e le colature di Cobelli a Santhià

A sinistra il presidente de "la Voce" Renzo Bellardone, a destra il pittore Ennio Cobelli protagonista della mostra

A sinistra il presidente de “la Voce” Renzo Bellardone, a destra il pittore Ennio Cobelli protagonista della mostra

Una delle soddisfazioni che si hanno a portare avanti progetti come Spirito sociale è che si entra in contatto con altre realtà del nostro territorio. Particolarmente interessante l’incontro con “La Voce”, sede ad Alice Castello, attività soprattutto nel santhiatese, incontro avvenuto per tramite di Renzo Bellardone, presidente del sodalizio, in margine ai progetti Diapsi a cui Spirito sociale sta collaborando. Renzo è una persona generosa con cui si entra subito in contatto. “La Voce” è un’associazione culturale ma intende la cultura nel suo autentico valore di legante sociale, di scoperta continua e dono. Segnaliamo con vero piacere la prossima iniziativa, una mostra pittorica intesa come collaterale all’evento “Maratona del Riso” che sta animando il santhiatese. L’artista locale scelto è  Ennio Cobelli, l’esposizione si intitola “Le Colature di Ennio Cobelli” e sarà aperta dal 17 aprile al 6 Maggio presso la Biblioteca Civica di Santhià.

Nel seguito un’approfondimento a cura della stessa associazione, con cui ci auguriamo di collaborare per il valore dell’impegno e della proposta. (continua…)

FarExpress: il farmaco a domicilio

Logo comune VC e FarExpress

.

Per molte persone sottoposte a cure, con diverse medicine da prendere, anche andate periodicamente in farmacia può risultare scomodo e comportare non indifferenti disagi e fatiche. Riveste dunque una particolare efficacia l’accordo tra il Settore Politiche Sociale del Comune di Vercelli e la ditta PS Service Srl di Vercelli che effettua la consegna farmaci a domicilioe cura anche la gestione della documentazione sanitaria e gestione delle analisi e consegna referti a domicilio. In base a questo accordo il Comune ha ricevuto 100 tessere annue gratuite da dare a persone e famiglie in carico ai Servizi Sociali. Ma in genere il servizio, rivolto in particolar modo a disabili e anziani, ha comunque costi contenuti e facilitazioni. per maggiori informazioni contattare il numero verde 800 032 860 o visitare il sito www.farexpress.it.

Nel seguito il comunicato inviato dalle Politiche Sociali con maggiori dettagli sul servizio.

(continua…)

Colletta alimentare della Croce Rossa

Locandina iniziativa Metti in tavola la solidarietà

.

Il forfait di Agea (l’agenzia che distribuisce i prodotti alimentari per gli indigenti) ha messo in difficoltà la Croce Rossa Italiana e naturalmente anche la delegazione vercellese, che distribuiva i “pacchi” periodicamente al “parcheggione” della Caserma Garrone, prima uno stop di mesi nella distribuzione per carenza di “materia prima”, poi il definitivo abbandono. Ci sono anche stati momenti di tensione nelle ultime distribuzioni di cibo. La crisi continua a mordere e proprio per questo collassano anche i sistemi che permettevano di “tamponare” la fame di molte persone e famiglie. La CRI corre ai ripari in tutta Italia, promuovendo «Metti in tavola la solidarietà», una colletta alimentare in collaborazione con Selex, fuori dai supermercati legati al marchio, per reperire i prodotti non più forniti da Agea. E’ un inizio, certamente, ci vorrà più di una giornata per sopperire alle necessità.

L’appuntamento è per sabato 29 Marzo, con i volontari CRI presso quattro punti vendita selezionati: Famila di Vercelli (in C.so Magenta 30) e di Santhia’ (in Corso Sant’Ignazio) e Mercatò Superstore di Crescentino (in Via Viotti 1) e di Cigliano (in Piazza Alleati 8). All’iniziativa parteciperanno i volontari dei Comitati di Vercelli e Crescentino che per tutta la giornata di Sabato, dalle ore 8 alle 20, presidieranno i supermercati per promuovere l’iniziativa e raccogliere i viveri offerti dai clienti. Pensateci se vi trovate a fare la spesa in uno di questi punti vendita, oppure andateci apposta, sono piccoli gesti che però danno veramente il senso di vicinanza alle tante persone che non hanno più risorse.

Nel seguito un estratto della comunicazione di CRI Vercelli (continua…)

Torna all'inizio