Valsesia

Domenica Mega Giornata del Volontariato

Logo open day regionale del Volontariato

.

Avevamo già dato conto qualche giorno fa di un abbozzo di programma per il grande evento di inizio autunno per le associazioni di Volontariato piemotesi:  l’ottava edizione della Giornata Regionale del Volontariato, prevista per domenica 28 settembre ed organizzata come un grande open day delle Associazioni del territorio.

E la risposta dei nostri sodalizi è stata davvero piena e ha prodotto un programma suntuoso. Ce n’è davvero per tutti i gusti, per entrare in contatto e vedere da vicino quante e di quale qualità sono le attività proposte in diversi ambiti d’intervento.

L’evento di “copertina” sarà  un flash mob, un ballo di gruppo realizzato grazie ad una coreografia preparata per l’occasione. L’appuntamento è per Domenica 28 Settembre, alle ore 12, in Piazza Cavour!

Si ballerà tutti insieme per promuovere e sostenere il volontariato! Il flash mob avrà, quindi, l’obiettivo di coinvolgere giovani e non solo in modo divertente e sostenerela diffusione di informazioni sul volontariato.

La coreografia è disponibile sul profilo facebook del CSV di Vercelli.

Nel seguito l’elenco delle iniziative diffuso da Csv: (continua…)

Il 28 settembre la Giornata Regionale del Volontariato

Logo open day regionale del Volontariato

.

Domenica 28 settembre si celebra la Giornata Regionale del Volontariato e anche Vercelli farà la sua parte. L’evento più curioso sarà il flash-mob delle ore 12 in piazza Cavour. In cosa consiste? Semplice bisogna arrivare indossando qualcosa di colore blu e poi tutti insieme si sarà invitati a una performance collettiva di danza, seguendo i passi di una simpatica coreografia, per imparare trovate il video sulla pagina Facebook del Centro Servizi per il Volontariato di Vercelli. CLICCA QUI PER ANDARE DIRETTAMENTE AL VIDEO.
Come scoprirete è anche una sorta di anteprima della Festa dei Popoli.

Interessante il documento ufficiale del Csv Regionale che contiene anche dati sulla realtà del Volontariato in Piemonte. Da questi dati emerge che sono iscritte ben 2973 associazioni di volontariato La parte del leone la fanno le associazioni socio-assistenziali che sono poco più di 1.000 seguite a ruota da 750 sanitarie, vuol dire che c’è tanta sofferenza in Piemonte di cui il Pubblico non riesce a occuparsi o lo fa solo parzialmente

OpenDayVolontariato_Pieghevole_A5. Impressionante il numero di volontari impegnati: 500.000! La provincia di Vercelli è al terzultimo posto con 172 associazioni, dietro solo Asti (154) e VCO (121). Ma, se ci si pensa bene, sono dati in linea con la popolazione delle varie province, però una realtà vicina come Biella è già più ben messa (220 sodalizi). Il che ci fa pensare che tutto sommato c’è spazio ancora per tante nuove associazioni a Vercelli e provincia!

SCARICA IL PDF REGIONALE OpenDayVolontariato_Pieghevole_A5

Nel corso dell’Open-day saranno davvero tante le associazioni che propongono iniziative legate a questa giornata. Si va dalle mostre a incontri di promozione delle tante realtà del Volontariato a Vercelli e in diverse località della provincia.

Nel seguito l’elenco di quelle che hanno segnalato fino ad oggi di voler partecipare. (continua…)

Oltre la crisi: cantiere aperto

Spirito sociale ha seguito nello scorso febbraio il Convegno “OItre la crisi” promosso a Gattinara dal Csv della provincia di Vercelli, un incontro veramente importante perché ha avviato un confronto di idee e una progettazione in merito al ruolo che il Volontariato può avere nel complesso lavoro di ridefinizione della società in seguito ai cambiamenti introdotti dalla crisi economica. Certamente le associazioni e gli enti non hanno la bacchetta magica con cui creare posti di lavoro… ma possono mettere in campo progetti e mutamenti culturali, sono ad esempio una rete già esistente, che potrebbe dare una lettura puntuale dei bisogni sul territorio. I contatti e le idee emerse dal convegno ora sono la base di partenza per una riflessione che porterà ad un secondo convegno, ma è più giusto definirlo work-shop, nell’autunno. Spirito sociale fa parte del tavolo che si sta attivando per la preparazione del nuovo evento.

Il nostro primo contributo è la pubblicazione degli “Atti-video” del convegno. Tutto sarà centralizzato in una pagina fissa, intanto in questo post mettiamo a disposizione gli interventi dei facilitatori che avevano coordinato i quattro gruppi di lavoro specifici, è un contributo alla ripresa del lavoro.

 

PARTE I

PARTE II

PARTE III

Alleluja: centro di ascolto in Valsesia

L’Associazione “Progetto Alleluja” apre uno sportello di ascolto, aperto a tutti, dove saranno disponibili vari tipi di aiuto e di supporto. Lo sportello sarà aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 14 alle ore 18, presso l’Ex Asilo Sezzano, in Via Angelo Ottone 42, a Bettole (Borgosesia). All’interno di questo spazio sarà possibile avere consulenza legale e burocratica, supporto psicologico, aiuto per i bisognosi, distribuzione viveri e vestiario, consulenza per la ricerca lavoro, aiuto alle persone in difficoltà…I servizi sono gratuiti per i soci dell’Associazione.

Per informazioni: 347 3260875, progettoalleluja@gmail.com

Istituto Lagrangia: a Sochi preferiamo la Valsesia…

Studenti vercellesi a Scopello per la lezione di sci di fondo

Studenti vercellesi a Scopello per la lezione di sci di fondo

Due uscite sulle nevi valsesiane per imparare o migliorare la pratica dello sci in diverse specialità. Questa la proposta sportivo-educativa dell’Istituto Superiore Lagrangia di Vercelli di cui pubblichiamo il resoconto, brioso e dal tenore giornalistico, degli stessi studenti

(continua…)

All’associazione Agape di Borgosesia il XXIII Premio Placido Vidale

Suor Maria Lorena Pedron riceve il premio Placido Vidale dall'arcivescovo padre Enrico Masseroni

Suor Maria Lorena Pedron riceve il premio Placido Vidale dall’arcivescovo padre Enrico Masseroni

Il XXIII Premio Placido Vidale è stato per noi di “Spirito sociale” un insieme di sentimenti di tristezza e di riconoscenza. Don Alberto Colombo si è emozionato fino al punto di non trovare per più volte la parola, nell’annunciare che la cooperativa Artigiana San Giuseppe Lavoratore, una delle eredità di Placido, oggi non esiste più, falcidiata dalla crisi. “Spirito sociale” che è nato dall’Artigiana però continua, tornato all’ovile dell’AVGIA che fu sempre una creatura di Placido. Forse un blog è poca cosa, rispetto a un’attività di inserimento lavorativo e una “famiglia” in cui ritrovarsi. Ma l’impegno nostro è di diventare voce e testimonianza costante dei poveri e di quanti si prodigano per dare risposte alle tante emergenze sociali di oggi e dobbiamo essere riconoscenti a Placido di far parte in qualche modo della sua eredità viva. Ecco la cronaca della premiazione con la gallery fotografica. (continua…)

Oltre la crisi: una speranza da realizzare insieme

Gli intervenuti al convegno

Gli intervenuti al convegno

Questo è il primo di una serie di post che usciranno sul convegno di venrdì 14 febbraio 2014 a Gattinara. Un punto di partenza anche per Spirito sociale, che ha partecipato attivamente ai lavori e che continuerà a far parte di questo processo, non solo per documentare ma anche per fare. insieme a tante altre realtà. Pubblicheremo video, sonori, trascrizioni, documenti. Un lavoro lungo che esula dal “mordi e fuggi del web”. Ecco la gallery e, a seguire, una prima riflessione a caldo sul senso e le prospettive della giornata.

 

Al termine di quasi sette ore di relazioni e dibattiti Norberto Julini ha dato con una battuta il senso della giornata: “Dichiaro aperti i lavori…” ha detto, intendendo che il convegno promosso dal Csv di Vercelli a Gattinata il 14 febbraio (“Oltre la crisi: risposte creative e nuove esperienze di solidarietà”) deve ora trasformarsi in una concreta e costante azione di “generatività”, che è stata un po’ la parola d’ordine, riguardo la gestione della crisi, anzi della “transizione” come ha specificato Luz Cardenas, la psicologa che ha aperto le riflessioni con un appassionato e documentato intervento ricco di spunti e soprattutto basato sulle testimonianze dal mondo della vulnerabilità, cresciuto a dismisura in questi anni. (continua…)

Torna all'inizio